Aurora Boréale

Cos’è un’aurora boreale?

Le brillanti luci danzanti dell’aurora sono in realtà collisioni tra particelle caricate elettricamente provenienti dal sole che entrano nell’atmosfera terrestre. Le luci si vedono sopra i poli magnetici degli emisferi nord e sud. Sono conosciuti come l’aurora boreale, l’aurora boreale, l’aurora boreale, l’aurora boreale e l’aurora boreale al circolo polare sud.
Le aurore appaiono in molti colori, anche se il verde pallido e il rosa sono i più comuni. Sono state segnalate sfumature di rosso, giallo, verde, blu e viola. Le luci appaiono in molte forme, da puntini sparsi o nuvole di luce a stelle filanti, archi, tende increspate o raggi che illuminano il cielo con un bagliore inquietante.

Parliamo di aurora boreale ma a volte vengono anche chiamate: aurora polare, aurora boreale, tempesta solare boreale, aurora boreale, aurora boreale, luce danzante, bagliore nordico, bagliore polare, aurora australe nell’emisfero australe.

Quali sono le cause dell’aurora boreale ?

L’aurora boreale è in realtà il risultato di collisioni tra particelle gassose nell’atmosfera terrestre con particelle cariche rilasciate dall’atmosfera solare. Le variazioni di colore sono dovute al tipo di particelle di gas che entrano in collisione. Il colore aurorale più comune, un verde giallastro pallido, è prodotto da molecole di ossigeno situate a circa 60 miglia sopra la terra. Le rare aurore rosse sono prodotte dall’ossigeno ad alta quota, ad altezze fino a 200 miglia. L’azoto produce aurore blu o rosso porpora.

La connessione tra l’aurora boreale e l’attività delle macchie solari è stata sospettata fin dal 1880 circa. Grazie a ricerche condotte dagli anni ’50, ora sappiamo che gli elettroni e i protoni del sole vengono spinti verso la terra dal “vento solare”. (Nota: il 1957-58 è stato l’Anno Geofisico Internazionale e l’atmosfera è stata ampiamente studiata con palloni, radar, razzi e satelliti. In Svezia diversi studi stanno lavorando sull’aurora.

La temperatura sopra la superficie del sole è di diversi milioni di gradi Celsius. A questa temperatura, le collisioni tra le molecole di gas sono frequenti ed esplosive. Elettroni e protoni liberi vengono espulsi dall’atmosfera solare dalla rotazione del sole e sfuggono attraverso fori nel campo magnetico. Soffiate verso la terra dal vento solare, le particelle cariche vengono in gran parte deviate dal campo magnetico terrestre. Tuttavia, il campo magnetico terrestre è più debole su entrambi i poli e, di conseguenza, alcune particelle entrano nell’atmosfera terrestre e si scontrano con le particelle di gas. Queste collisioni emettono luce che percepiamo come le luci danzanti chiamate aurora boreale settentrionale (e meridionale).

Le luci dell’aurora boreale si estendono generalmente da 80 chilometri a 640 chilometri sopra la superficie terrestre.
Qual è il posto migliore per vedere l’aurora boreale? Dove andare per vedere l’aurora boreale?

L’aurora boreale può essere vista nell’emisfero nord o sud, in un ovale di forma irregolare centrato su ciascun polo magnetico. Le luci sono chiamate “Aurora borealis” a nord e “Aurora australes” a sud. Gli scienziati hanno scoperto che nella maggior parte dei casi l’aurora boreale e l’aurora boreale sono immagini speculari che si verificano contemporaneamente, con forme e colori simili.

Alba del nord – aurore boreale

La Groenlandia, la Svezia, la Norvegia, l’Islanda, la Danimarca e la Groenlandia, la Russia in Siberia, la Finlandia, il Canada, l’Alaska e i paesi intorno al Circolo Polare Artico sono i posti migliori per vedere l’aurora boreale durante la stagione. Le aurore vengono esaminate dagli accademici e le previsioni vengono comunicate ai turisti.

L’aurora australe è un po’ meno visibile in quanto concentrata in un anello intorno all’Antartide e all’Oceano Indiano meridionale, regioni inaccessibili e disabitate. Tasmania, Australia, Nuova Zelanda, Patagonia, Antartide.

Le aree non soggette a “inquinamento luminoso” sono i posti migliori per monitorare e scattare foto dell’aurora boreale. Le regioni settentrionali, in piccole comunità isolate, tendono ad essere le migliori.

Qual è la stagione dell’aurora boreale ?

I ricercatori hanno anche scoperto che l’attività aurorale è ciclica, con un picco ogni 11 anni. Il prossimo periodo di picco è il 2024. Nel nord Europa l’aurora boreale è visibile da fine settembre a marzo.
L’inverno al nord è generalmente un buon momento per vedere l’aurora boreale. I lunghi periodi di oscurità e la frequenza delle notti serene offrono molte buone opportunità per osservare l’aurora. Di solito il momento migliore della notte (in una giornata limpida) per osservare i display aurorali è la mezzanotte locale. Quando si tratta di scattare foto all’alba è buona norma posizionarsi nella stagione migliore per farne una buona quantità. La tecnica per fotografare l’aurora è semplice ma bisogna conoscerla.

La stagione delle aurore nell’emisfero settentrionale inizia a settembre intorno all’equinozio e termina a marzo intorno all’equinozio di primavera. Il periodo migliore è ancora il cuore dell’inverno tra novembre e febbraio.

La stagione dell’aurora boreale inizia quando finisce la stagione dell’aurora boreale.

Per un viaggio di nozze al nord per vedere l’aurora boreale, devi adattare il tuo weekend o la tua vacanza al periodo dell’alba, da settembre a fine marzo.


Previsioni dell’aurora boreale – Previsioni dell’aurora boreale

Se la stagione dell’aurora è nota, non si verifica sistematicamente tutti i giorni! Le università stanno scansionando lo spazio per misurare l’attività del vento solare e prevedere l’aurora boreale o la loro probabilità in una determinata località del globo.Le previsioni dell’aurora ti consentono di raggiungere i punti migliori nel miglior momento possibile. In Alaska, Canada, vengono utilizzati strumenti di previsione per monitorare e prevedere l’attività boreale.
Leggende dell’aurora boreale nel mondo

“Aurora boreale”, le luci dell’emisfero nord, significa “alba del nord”. “Aurora australis” significa “alba del sud”. Nei miti romani, Aurora era la dea dell’alba. Molti gruppi culturali hanno leggende sulle luci polari. In epoca medievale, le manifestazioni aurorali erano viste come precursori di guerre o carestie. I Maori della Nuova Zelanda condividevano la convinzione con molti popoli del nord Europa e del Nord America che le luci fossero un riflesso di torce o fuochi da campo.

Una nota leggenda Inuit della Groenlandia narra che quando l’aurora boreale danza nel cielo notturno della Groenlandia, significa che i morti stanno giocando a calcio con un teschio di tricheco.
Viaggio all’aurora boreale – luna di miele

Oggi l’alba polare è inseguita dagli amanti delle belle immagini e delle sensazioni di libertà, amanti che desiderano vivere un momento indimenticabile. Viaggi di nozze, viaggi di nozze, weekend romantici si moltiplicano sotto il cielo illuminato da luci polari.

L’IFAB presenta le immagini più belle dell’aurora boreale, spiegazioni sui migliori spot del mondo per vedere l’aurora boreale e soluzioni per viaggiare in coppia o in gruppo.

Fonte foto: Unsplash